Homepage » Chi siamo

Un’impresa per la cultura editoriale

Nata per volontà degli eredi di Arnoldo e Alberto Mondadori con il fine di conservare, valorizzare e mettere a disposizione del pubblico le storie personali e professionali dei due editori e delle case editrici da loro fondate (Mondadori e Saggiatore), da più di trent’anni la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori opera attivamente per la conservazione e la valorizzazione della memoria del lavoro editoriale in Italia e dalla metà degli anni Novanta è diventata un centro studi e ricerche sulla cultura editoriale nel nostro paese, collegandosi con un network di realtà analoghe in Europa e nel mondo. Nel corso di questi anni l’attività della Fondazione ha puntato su un modello di intervento diversificato, che tenesse conto delle specificità dei propri destinatari.
Da queste premesse hanno avuto origine programmi di formazione e di ricerca, spesso in collaborazione con consolidate realtà universitarie (come l’Università degli Studi di Milano), e la sperimentazione di nuove proposte di valorizzazione del patrimonio conservato mirate a raggiungere utenti con esigenze differenti: studiosi, professionisti, docenti, bibliotecari, bambini e famiglie.
Tra i risultati più evidenti di questa continua attività da parte della Fondazione sono da considerare non solo la crescita dei fondi conservati e degli studiosi che frequentano la sala di consultazione, ma soprattutto la rete di rapporti costruita negli anni, a partire dai primi censimenti, con il mondo editoriale; il costante tentativo di elaborare un’efficace esperienza di collaborazione tra pubblico e privato; la possibilità di trasmettere i valori della mediazione editoriale nella formazione dei futuri operatori del settore (attraverso l’avvio dei corsi di master per redattore editoriale).
Il futuro ci vede sempre più impegnati a consolidare e ad allargare la missione della Fondazione, nella convinzione che la conservazione della memoria del lavoro editoriale, così come la formazione e la promozione della cultura editoriale e della mediazione culturale, siano strumenti fondamentali per la crescita del nostro paese.

  • Stampa
  • A A
  • La nostra fan page