Fondazione Mondadori

Newsletter n. 8/2018

In evidenza

Conservare il fuoco. il Saggiatore 1958-2018
Il 29 ottobre, in occasione dei 60 anni della casa editrice, il Laboratorio Formentini per l’editoria ospita la mostra Conservare il fuoco. il Saggiatore 1958-2018. Curata da Giovanni Baule e realizzata da Fondazione, la mostra documenta il primo e l’attuale decennio di questa avventura editoriale, con la prima stagione contraddistinta dai cataloghi, che sono indice dei temi del discorso editoriale, mentre l’ultima vede l’assoluto protagonismo delle copertine (progettate da Fabrizio Confalonieri), che dalla superficie comunicano visivamente l’oggetto libro. A introdurre la mostra saranno Giovanni Baule, Mariarosa Bricchi, Roberta Cesana, Andrea Gentile, Giorgio Vasta, moderati da Mauro Novelli.

La “settima” di BookCity
La conferenza stampa di presentazione della settima edizione di BookCity Milano si svolgerà al Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14, martedì 16 ottobre 2018 alle ore 11. Quest’anno la sezione dedicata alle Scuole, coordinata come sempre da Fondazione Mondadori, vede la preziosa collaborazione di Fondazione Cariplo per il progetto Scuole senza frontiere. Buone pratiche da BookCity.

Cultura editoriale

Il narratore del «secolo russo»: Aleksandr Solženicyn
Inaugurerà il 7 novembre, presso l’Università degli Studi di Milano (spazio antistante l’Aula Magna), la mostra Il grande narratore del «secolo russo», dedicata ad Aleksandr Solženicyn. Allestita in occasione del centenario dalla nascita dell’autore, la mostra, realizzata a Mosca dal Centro Studi “A. Solženicyn”, è stata tradotta e allestita a cura di Università degli Studi di Milano, Fondazione Mondadori e Ultreya. Accompagnano la mostra due incontri: la tavola rotonda L’opera di Aleksandr Solženicyn in Italia. Vicende editoriali e prospettive di studio (7 novembre ore 14,30, Università degli Studi, aula 113, via Festa del Perdono 7); la giornata di studi Solženicyn in Italia e in Francia: la fortuna di un grande del ’900 russo (8 novembre ore 10, Università Cattolica, Aula Cripta, Largo Gemelli 1).
La mostra sarà visitabile fino al 17 novembre.

Tradurre e ritradurre i classici
Si intitola Tradurre e ritradurre i classici la giornata di studi organizzata da Fondazione e dall’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, dedicata al fenomeno di ritraduzione dei classici stranieri moderni e contemporanei in Italia. Come si affronta la traduzione di un “classico”? Cosa significa “svecchiare” una traduzione datata? Come si conciliano le esigenze linguistiche e le strategie editoriali? A queste domande cercheranno di dare risposta, tra gli altri, Mariarosa Bricchi, Ilide Carmignani e Franca Cavagnoli. L’incontro si terrà il 7 novembre presso l’IIC di Bruxelles (Rue de Livourne, 38), a partire dalle 9,30.
Chiuderà la giornata il Saggiatore – Un editore indipendente compie sessant’anni (ore 19), in cui Mariarosa Bricchi, Luca Formenton ed Enrico Terrinoni celebreranno l’anniversario della casa editrice.

I verbi che valgono, le azioni che ci ispirano
Con il progetto I verbi che valgono, le azioni che ci ispirano, BookCity Milano e Treccani Cultura invitano le allieve e gli allievi delle scuole di Milano e provincia a una riflessione partecipata sui verbi e le azioni che per ognuno di noi hanno valore. Il risultato di questa iniziativa sarà un “vocabolario partecipato” fatto di verbi e brevi lemmi, e le 5 definizioni più significative verranno stampate su 5 stendardi affissi alle mura del Castello Sforzesco; il vocabolario sarà, inoltre, pubblicato sul sito di BookCity Milano e distribuito in 5000 libelli nei giorni di BCM18. Le scuole interessate a partecipare possono scrivere a scuole@bookcitymilano.it.

Il censore e l’editore anche su Ibs
Vi ricordiamo che è in libreria l’ultimo volume di Giorgio Fabre, Il censore e l’editore. Mussolini, i libri, Mondadori. Frutto di una ricerca durata quasi dieci anni e ricco di documentazione inedita proveniente dai fondi conservati in Fondazione e in altri archivi, il volume offre una rilettura sorprendente dell’evoluzione del sistema di censura fascista, e illustra anche quale fu l’intreccio tra le vicende della censura e quelle della Mondadori, fornendo un nuovo punto di vista sui rapporti tra la casa editrice e il fascismo.
Il libro è disponibile anche su Ibs, la più grande libreria online. In occasione dell’uscita del volume e della Banned books week, Fondazione Mondadori ha curato uno speciale dedicato ad alcuni dei classici della letteratura colpiti dalla censura.

Carte e libri

Paolo Grassi – Una vita per la cultura
Organizzato il 26 ottobre (ore 9,00) da Fondazione Paolo Grassi alla Sala del Grechetto di Palazzo Sormani, il convegno Paolo Grassi – Una vita per la cultura è un’analisi dell’attualità delle idee e delle strategie di Grassi nel mondo editoriale, teatrale, musicale e televisivo in rapporto alla cultura, alla società, alla politica in Italia e nel mondo. Luisa Finocchi interverrà alle 10,30 per parlare di Grassi editore, grazie alle carte del fondo Rosa e Ballo, conservato presso Fondazione.

Il testimone della gioia. Luigi Santucci e il ministero della parola
Dedicato a Luigi Santucci, «scrittore di vocazione e di professione», il convegno Il testimone della gioia (7 novembre Casa Manzoni, 8 novembre Università Cattolica) intende vagliare criticamente l’attualità del messaggio dell’autore, visto anche nella prospettiva di una testimonianza che si prolunga nel nuovo millennio. Luisa Finocchi affronterà i rapporti tra Santucci e la Mondadori tra il 1940 e gli anni ’60.

Aggiornamento elenco libri ricevuti
È online l’ultimo elenco, aggiornato a settembre 2018, dei libri ricevuti dalla biblioteca specializzata. Tra gli argomenti del mese il rapporto di Primo Levi con il sacro, un saggio sulla traduzione come parte integrante del sistema letterario italiano, una monografia sulla figura di Lavinia Mazzucchetti, e una piccola grammatica italiana per traduttori a firma Mariarosa Bricchi.

Segnalazioni

Digital Readers
Giovedì 8 novembre alle ore 14 (via Togliatti, Rozzano) torna l’appuntamento con DR – Digital Readers, il convegno che da nove anni racconta i nuovi territori della lettura e della letteratura per ragazzi al tempo del digitale attraverso le voci dei protagonisti del mondo delle biblioteche, dell’editoria, dell’educazione, dell’informazione e del sociale. Organizzato da Biblioteca dei ragazzi di Rozzano, con il sostegno anche di Fondazione, quest’anno vedrà cinque tavole rotonde sui temi: politiche e strategie delle istituzioni verso la lettura e i ragazzi; prassi ed esperienze di reading literacy a scuola; lettura e crossmedialità, con un approfondimento sugli audiolibri; lo stato dell’arte della lettura digitale; e la promozione della lettura ai tempi del web 2.0.


Ricevi questa e-mail perché sei iscritto nel nostro database contatti. Se desideri disiscriverti dalla lista invia un messaggio a info@fondazionemondadori.it