Biblioteca storica Rosa e Ballo

Biblioteca storica Rosa e Ballo

1944-1947, 89 vol. (+ 5 vol. a marchio “La Fiaccola”, 1948-1950)

La biblioteca storica Rosa e Ballo, depositata dagli eredi Rosa insieme all’archivio nel 2004, copre l’intero catalogo della casa editrice milanese, permettendo così di apprezzare il progetto editoriale nell’articolazione delle singole collane.

Tra queste si segnalano, per la loro particolare rilevanza, le collane “Teatro” e “Teatro moderno”, dirette da Paolo Grassi, che introdussero nel nostro paese autori sino ad allora pochissimo frequentati dall’editoria nazionale, contribuendo grandemente alla sprovincializzazione della cultura italiana. Le scelte di Grassi spaziavano infatti dal teatro scandinavo (Ibsen, Strindberg) a quello irlandese (Synge, Yeats, Joyce), da Garcia Lorca a Brecht, da Wedekind a Majakovskij, preparando così il terreno a quella ripresa della cultura teatrale che troverà nel Piccolo Teatro di Milano di Strehler e dello stesso Grassi il luogo di maggiore irradiazione in Italia. Della collana “Teatro moderno” sono conservati anche i primi cinque titoli della collana pubblicati dopo il passaggio alla casa editrice La Fiaccola nel 1948.

La collezione “Il pensiero: critica storia filosofia”, che pubblicherà testi di Mila, Bo, Wright e Persico, e la scarna collezione “Documenti d’arte contemporanea” rispecchiano invece la viva e costante attenzione di Ferdinando Ballo, vero animatore culturale della Milano postbellica, per una critica musicale, architettonica e artistica rigorosa e al passo con i nuovi tempi che si andavano prospettando.

Strumenti di corredo


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi