FAAM | Via Riccione 8, 20156 Milano | 02 39273061 | info@fondazionemondadori.it

La Valigia per viaggiare nel mondo del libro

Mondo libri manifesto

La valigia per viaggiare nel mondo del libro, derivata dalla mostra Il mondo del libro, promossa da Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori in collaborazione con Abcittà (cooperativa esperta in politiche per l’infanzia e progettazione partecipata), Associazione italiana editori, Associazione italiana biblioteche, Associazione nazionale agenti rappresentanti e promotori editoriali e sostenuto grazie al contributo di Regione Lombardia e di Fondazione Cariplo, si propone di diffondere una consapevole cultura del libro come premessa indispensabile alla promozione della lettura.

Il KIT si rivolge ai bambini e ragazzi di età compresa tra gli 8 e 11 anni, i quali, lungo il percorso del viaggio, hanno modo di conoscere:

  • Come è fatto un libro (copertina, frontespizio, illustrazioni, testi, indici…)
  • Quali sono i suoi luoghi (case editrici, librerie, biblioteche, laboratori di restauro… fino alla camera di chi legge)
  • Quali personaggi lo costruiscono (autori e illustratori, redattori e grafici, editori e stampatori)
  • Quali lo fanno circolare (librai e bibliotecari)
  • E quali lo curano (restauratori)
  • I tantissimi motivi che spingono un lettore a prendere in mano un libro: leggere una fiaba, un racconto, un romanzo… ma anche scegliere una ricetta di cucina, progettare un viaggio, capire come è fatto un fiore o che cosa è una stella, costruire un aquilone…

A essere coinvolte sono le scuole e le biblioteche che possono ospitare le iniziative legate al Mondo del libro e che hanno modo di valorizzare i loro patrimoni e di avviare nuove occasioni di cooperazione.

Scarica la brochure della valigia per viaggiare nel mondo del libro.

 


 

Le attività

Viaggio nel mondo del libro è una mostra/laboratorio pensata per visitatori di età compresa tra 8 e 11 anni, della durata di due ore.
Si sviluppa attraverso una sequenza di dieci ambienti corrispondenti alle diverse fasi della vita del libro.La metodologia adottata è quella dell’interattività e dell’imparare-facendo: i giovani visitatori partecipano ad attività di simulazione e si cimentano in divertenti giochi di ruolo che svolgono con compiti fissi e concordati all’inizio del percorso; insieme ai propri compagni di viaggio scoprono modalità per usare, produrre, maneggiare, scambiare e conservare i libri. L’intento è quello di avvicinare i bambini e i ragazzi al libro, al suo processo produttivo, al suo uso e alle sensazioni che è in grado di suscitare.

 


 

La collocazione e i destinatari

La Valigia per viaggiare nel mondo del libro trova collocazione ideale nelle biblioteche per ragazzi e nelle biblioteche scolastiche. Il kit è infatti pensato per innescare o sviluppare un dialogo, generalmente già aperto, tra scuole e biblioteche, e quindi tra insegnanti e bibliotecari. In questo quadro l’obiettivo diventa duplice: oltre a diffondere la cultura del libro, e di conseguenza la promozione della lettura, l’attività permette di avvicinare e di fidelizzare i ragazzi al luogo biblioteca, che del libro è appunto uno dei luoghi deputati.

Per il bibliotecario, si tratta di un contributo importante per l’incremento di utenti in una fascia d’età sensibile; per gli insegnanti, rappresenta un ampio numero di stimoli per approfondire in classe il discorso della lettura e del libro, con i loro luoghi e i loro mestieri.

Preliminare quindi all’attività vera e propria è la definizione e condivisione di intenti comuni tra insegnanti e bibliotecari, un momento di confronto in cui pianificare la giornata, dividere i ruoli e ipotizzare eventuali arricchimenti al kit, che vuole essere non punto di arrivo bensì di partenza da personalizzare e valorizzare con esperienze pregresse e fondi bibliotecari già presenti.

 


 

Informazioni e prenotazione

Il kit della Valigia per viaggiare nel mondo del libro ha un costo di euro 500 + IVA (4%), inclusi i costi di spedizione.

È possibile richiedere un corso di formazione a costi da concordare.

La prenotazione della valigia si effettua scrivendo a Luca Maccarelli o telefonando al numero 02/39273061.


 

Dicono di noi

Il progetto della Valigia, nato nel 2008, ha riscosso subito un incredibile successo a livello regionale, con l’acquisto del kit da parte di tutte le biblioteche rionali del Comune di Milano e dei sistemi bibliotecari della Lombardia.

Sull’onda di questo successo la Valigia ha incominciato a viaggiare per tutta Italia: dalla Liguria (nelle scuole di La Spezia e al Festival della Mente di Sarzana) all’Emilia Romagna (acquistata dalla biblioteca Sala Borsa di Bologna, dalla biblioteca per ragazzi Casa Piani di Imola e dalla biblioteca di Castel San Pietro), dal Lazio (l’Auditorium Parco della Musica l’ha utilizzata durante il festival Libri Come e lo stesso ha fatto il Museo del Giocattolo di Zagarolo per la Festa del libro) alla Sicilia e all’Abruzzo (rispettivamente a Palermo e a L’Aquila) grazie all’associazione Minimondi, alla Calabria (Lamezia Terme e il festival Trame), a Bolzano, ad Avellino, all’importante connubio con la Regione Puglia, che ha distruibuito i kit nelle scuole e nelle biblioteche di tutte le province pugliesi, fino al prestigioso riconoscimento ottenuto dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, che ha consegnato 10 Valigie come premio per le realtà virtuose durante la Settimana della Lettura.

Il feedback raccolto da gran parte degli enti che hanno ricevuto il kit è più che lusinghiero, visto che ogni Valigia è in grado di raggiungere ogni anno fino a 1000 bambini (il singolo percorso coinvolge 25 bambini, e le biblioteche più virtuose riescono a contattare una classe a settimana).

Qui di seguito solo alcuni dei commenti da parte dei bibliotecari milanesi che utilizzano la Valigia dal 2008.

Il giudizio di tutte le insegnanti finora è stato molto positivo e i bambini hanno svolto tutte le attività proposte con interesse, divertendosi e partecipando in maniera attiva; anche per quanto riguarda il nostro lavoro siamo molto soddisfatte, siamo riuscite anche a divertirci, ad aggiungere attività collaterali per completare meglio la comprensione di alcuni argomenti e riteniamo il laboratorio un ottimo strumento per avvicinare al libro e alla biblioteca anche chi in precedenza non ci conosceva. Alcuni ragazzi, soprattutto delle medie sono poi tornati individualmente;
La Valigia diventerà sicuramente un appuntamento per le classi anche negli anni futuri, ed è molto positivo anche il fatto che si possa riproporre all’infinito evitandoci un eccessivo carico di lavoro in tempi troppo ristretti…chi non ha potuto partecipare un anno sa che potrà farlo successivamente.
Biblioteca Villapizzone

Il percorso è veramente ben strutturato: l’utilizzo didattico del gioco è quanto mai efficace e soprattutto i bambini imparano volentieri quando si divertono. Inoltre la durata complessiva del laboratorio va bene perché copre l’intera mattinata scolastica.
Elettra e Tina, Biblioteca Harar

Tutti, bambini ed insegnanti, se ne vanno via soddisfatti, con la sensazione di essersi divertiti e aver imparato qualcosa.
Biblioteca Sicilia

Ogni bambino può annotare su una guida di auto-apprendimento le proprie soluzioni, le scoperte, le risposte ai quesiti e i risultati di ciascuna attività: uno strumento utile anche all’insegnante per completare in classe l’esperienza.
Julia Moretti, Biblioteca Parco Sempione

Possiamo affermare che abbiamo acquisito grazie ai laboratori svolti alcuni nuovi utenti, poiché abbiamo visto i ragazzi tornare, portando a volte con se altri amici; si tratta di un’iniziativa valida, tanto per il tipo di interazione che si viene a creare con i ragazzi e con gli insegnanti, quanto come ottimo pretesto per la promozione del servizio bibliotecario: pensiamo opportuno continuare a proporre questo laboratorio anche in futuro.
Biblioteca Sant’Ambrogio

Quasi unanimemente i bambini hanno espresso alto gradimento per l’attività proposta, in diversi casi al termine del laboratorio c’è stato il tempo per discorrere dell’attività appena svolta e raccogliere pareri entusiasti dei bambini. Ci pare opportuno continuare a proporre questa attività, visto l’alto gradimento riscontrato e visto anche, cosa da non sottovalutare, il buon grado di soddisfazione dei bibliotecari coinvolti.
Biblioteca Valvassori Peroni

Sia i bambini che le insegnanti hanno manifestato un notevole apprezzamento dell’iniziativa.
Biblioteca Affori

La biblioteca intende continuare a proporre questo laboratorio al fine di avvicinare i ragazzi al mondo del libro in modo divertente e piacevole.
Biblioteca Lorenteggio

Riteniamo utile riproporre l’iniziativa, sia per far conoscere la biblioteca ai ragazzi che ancora non la frequentassero sia come diverso approccio alla conoscenza dell’oggetto-libro.
Biblioteca Dergano

I piccoli utenti si sono mostrati molto entusiasti e coinvolti ed anche le insegnanti si sono prestate a collaborare e a dare supporto, affiancando il bibliotecario, ai vari gruppi di lavoro. È emerso che in una classe almeno cinque bambini hanno frequentato biblioteche a Milano e altri sei hanno scoperto le biblioteche dei luoghi di vacanza in cui sono stati.
Nadia Antoci, Biblioteca Baggio

Le classi hanno complessivamente dimostrato un grande interesse per il tema proposto e hanno in seguito svolto ulteriori attività connesse alle tematiche inerenti al mondo del libro nelle rispettive sedi scolastiche.
Rossella Bano, referente della Sezione ragazzi della Biblioteca Tibaldi

Si può affermare che è stata senz’altro una esperienza molto positiva e che sicuramente sarà riproposta.
Biblioteca Oglio

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi