Homepage » Carte e libri: i fondi » Enzo Ferrieri
Enzo Ferrieri
1901-2003, 70 ml

If accessibility was the goal, then the archivists at Mondadori succeeded admirably. The archive is easy to navigate, and allows even the casual visitor to see the extent to which Ferrieri was an intuitive mediator, someone who spent his entire adult life coming up with ways to move modern art, music, literature and criticism through Milan.
Eric Bulson, “The Times Literary Supplement”, January 28th, 2011

Nato a Milano nel 1890, Enzo Ferrieri si laurea in giurisprudenza all’Università di Pavia e nel 1920 fonda la rivista “Il Convegno”, dove fino al 1940, anno in cui interrompe le pubblicazioni, si manifesta una visione europea della cultura e si afferma un nuovo linguaggio letterario. Animatore culturale tra i più attivi, Ferrieri unisce all’interesse per l’editoria (nel 1921 costituisce la casa editrice Convegno editoriale) l’attività di regista teatrale e radiofonico nonché di direttore artistico dell’EIAR e di critico cinematografico della rivista Cine-Convegno. Nel secondo dopoguerra si dedica prevalentemente al teatro: nel 1955 fonda la Compagnia delle novità di prosa cui fa seguito, l’anno seguente, il Nuovo Teatro del Convegno. Muore a Milano nel 1969.
Una pluralità di materiali, riguardanti l’attività editoriale, teatrale e registica di Ferrieri, caratterizza l’archivio: accanto a corrispondenza, appunti, rassegne stampa, è conservato un consistente nucleo di copioni e un’interessante parte di materiale grafico composto da fotografie, bozzetti e manifesti. Sono presenti anche audiovisivi, su pellicola e musicassetta.
Insieme all’archivio sono giunte numerose copie della rivista «il Convegno», diretta da Ferrieri.

Strumenti di corredo: inventario su supporto informatico (applicativo Sesamo della Regione Lombardia) riversato in Lombardia Beni Culturali
Vai al QB light su Enzo Ferrieri

  • Stampa
  • A A
  • La nostra fan page