FAAM | Via Riccione 8, 20156 Milano | 02 39273061 | info@fondazionemondadori.it

La mediazione editoriale

La mediazione editoriale copertina

Non si fa storia della cultura, ha scritto Eugenio Garin, «senza fare storia dell’editoria»: infatti l’editoria ha assunto un ruolo centrale nell’evoluzione della società e nel processo di formazione o trasformazione di generi e forme letterarie. Fare oggi storia dell’editoria significa dunque ripercorrere la storia di un uomo, di una famiglia o di una dinastia, ma soprattutto fare storia economica, sociale e culturale e ricostruire quei legami che ancorano l’editore e il suo lavoro a un determinato ambiente e a determinati gruppi intellettuali.

In una storia così concepita, con la sua «vocazione globalizzante», l’analisi della mediazione editoriale diventa il luogo cruciale di riflessione sulle predominanti traiettorie culturali e strumento essenziale per studiare il delicato passaggio, di cui l’editore è presenza indispensabile, che porta dal testo dell’autore alla sua fruizione da parte del lettore.
Questo volume attraverso contributi di importanti autori italiani e stranieri effettua un’aggiornata ricognizione proprio sullo stato degli studi sull’editoria e sulla mediazione editoriale. E così Roger Chartier indica le possibili coordinate per il passaggio dalla storia del libro alla storia dell’editoria; Jean-Yves Mollier esamina le molteplici e convergenti direzioni implicate nella ricerca di una storia dell’editoria davvero esaustiva; Enrico Decleva ripercorre la storia dell’editoria italiana come storia delle singole imprese; Gabriele Turi si concentra sul rapporto tra intellettuali, editoria e potere; Robert Escarpit si sofferma sull’evoluzione dell’oggetto-libro nell’era di Internet; Alberto Cadioli indaga sulle differenti pratiche di lettura; Ulrich Buschhaus e Vittorio Spinazzola riflettono infine, se pure partendo da ambiti diversi, sulle interconnessioni fra dinamiche letterarie ed evoluzione del sistema librario.
Ne emerge in tal modo un panorama articolato, vario e complesso, di cui questo volume, indirizzato non solo agli studiosi ma anche a chi opera nel mondo editoriale, offre una vera introduzione a più voci e una prospettiva metodologica interdisciplinare.

Gli Autori

Alberto Cadioli insegna letteratura italiana moderna e contemporanea all’ Università di Parma e Editoria multimediale alla Libera Università di Lingue e Comunicazione di Milano
Enrico Decleva insegna Storia contemporanea ed è prorettore all’ Università degli Studi di Milano.
Vittorio Spinazzola insegna Letteratura italiana moderna e contemporanea presso l’ Università degli studi di Milano ed è il Curatore di Tirature

Indice del volume

Nota dei curatori

La storia dell’editoria tra critica letteraria e storia culturale Roger Chartier

La storia dell’editoria: una storia dalla vocazione globalizzante Jean-Yves Mollier

Editore in Italia: un mestiere difficile Enrico Decleva

L’intellettuale tra politica e mercato editoriale: il caso italiano Gabriele Turi

La Galassia Gutenberg nell’era di Internet Robert Escarpit

Pubblico e lettore nello studio dell’editoria italiana Alberto Cadioli

Editoria ed evoluzione dei generi Ulrich Schulz-Buschhaus

Letteratura moderna e imprenditoria libraria Vittorio Spinazzola

Note biografiche

Indice dei nomi e delle case editrici

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi