FAAM | Via Riccione 8, 20156 Milano | 02 39273061 | info@fondazionemondadori.it

Paola Masino


«L’arte è sempre sbaraglio, avventura, indicazione, scoperta anche quando è memoria. L’arte è capofitto nel pericolo e nell’ignoto».

A questa convinzione, che ha informato tanto la sua poetica quanto le sue scelte di vita, Paola Masino è rimasta sempre fedele. Il gusto dell’avventura, la fascinazione per l’ignoto, caratterizzano la sua intera produzione narrativa (i racconti di Decadenza della morte e di Racconto grosso e altri come i romanzi Monte Ignoso, Periferia, Nascita e morte della massaia) tutta giocata tra l’apertura alle inquietudini sperimentali del modernismo europeo e la rivisitazione, ora nostalgica ora polemica, della tradizione.

I saggi qui raccolti, che proseguono e arricchiscono il confronto tra studiose di diversa nazionalità e formazione avviato con la giornata di studi tenutasi a Roma nel giugno 2013 nell’ambito del progetto «Scrittrici e intellettuali del Novecento», nascono dall’intento di offrire un ritratto a più voci della scrittrice, analizzandone la figura e l’opera secondo una prospettiva plurale che incrocia discipline, competenze e metodologie diverse. Questa ricognizione attraversa le forme della scrittura, dalla lingua alle molteplici declinazioni del genere fantastico e della forma breve, dalla poesia, che chiude la parabola creativa “in pubblico” di Paola Masino e che non era mai stata organicamente studiata prima d’ora, fino ai libretti d’opera; ripercorre la storia della fortuna editoriale e della ricezione critica delle sue opere in Italia e all’estero; documenta l’impegno intellettuale e politico di questa scrittrice singolare, e per molti versi solitaria, tra la Parigi degli anni venti e la Roma fascista e dell’immediato dopoguerra, ricostruendo intorno alla sua figura una rete fittissima di relazioni professionali e private.

Chiudono il volume uno scambio epistolare inedito, breve ma di grande rilievo, tra Paola Masino e Massimo Bontempelli, proveniente dall’archivio privato dello scrittore conservato presso il Getty Research Institute di Los Angeles, e una bibliografia aggiornata degli scritti e della critica masiniana, che insieme ai saggi si offrono come un utile strumento di lavoro per chiunque voglia accostarsi a un’autrice che non ha mai smesso di sorprendere e di provocare il proprio pubblico.

Interventi di Valeria Della Valle, Laura Di Nicola, Marella Feltrin-Morris, Daniela Gangale, Antonella Gargano, Margherita Ghilardi, Beatrice Manetti, Lucia Re, Louise Rozier, Beatrice Sica, Monica Cristina Storini, Myriam Trevisan, Marina Zancan.

Acquistalo su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi