FAAM | Via Riccione 8, 20156 Milano | 02 39273061 | info@fondazionemondadori.it

Tirature ’10. Il new italian realism

Tirature 10

Ai giorni nostri, il lungo ciclo avanguardistico-neoavanguardistico appare ormai un ricordo del passato. L’attività di scrittura e lettura si è ristrutturata all’insegna della prosa di romanzo, non dell’antiromanzo. Ma dire romanzo non significa pensare a un ritorno all’epica, che è cosa intrinsecamente premoderna, cioè preborghese. A farsi avanti è l’esigenza di un nuovo realismo, orientato a una riscoperta dell’Italia reale, con i suoi problemi e contraddizioni psicosociali, dall’angosciosa questione meridionale alla bruciante questione morale. Le grandi speranze di un cambiamento radicale del mondo sono cadute. Ora si tratta di fare i conti con l’oggettività delle nostre condizioni di vita, esercitando l’immaginario per darcene una rappresentazione più vera del vero. E per questo è utile anche tornare a riflettere sulla fervida stagione dello sperimentalismo postfascista, che va sotto il nome di neorealismo.

SOMMARIO

IL NEW ITALIAN REALISM
Spinazzola, Turchetta, Rosa, Giovannetti,
Novelli, Barenghi, Clerici, Interdonato, Falcetto

La riscoperta dell’Italia di Vittorio Spinazzola

Il borghesuccio che c’è in noi. Seduzione e crisi del detective vendicatore di Paolo Giovannetti

GLI AUTORI
Pischedda, Gallo, Palieri, Coyaud, Fiori, Bona, Petruzzi, Master per Redattore in editoria libraria

GLI EDITORI
Carnero, Cadioli, Cerutti, Dubini, Lepri, Porcelli, Terreni, Ghidinelli

I LETTORI
Attanasio, Marigonda, Salis, Parise

Ci salverà una vecchia zia? di Stefano Salis

CALENDARIO EDITORIALE
a cura di Cardone

Un decoder per il libro (batteries not included) di Raffaele Cardone

LE CIFRE DEL LIBRO
a cura di Dubini e Raviola

ALMANACCO RAGIONATO DELLE CLASSIFICHE
a cura di Gallo

DIARIO MULTIMEDIALE
a cura di Mussinelli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi