FAAM | Via Riccione 8, 20156 Milano | 02 39273061 | info@fondazionemondadori.it

a cura di Laura Del Miglio e Vittore Armanni

Questo numero di QB è dedicato alla figura di Alberto Tedeschi, tra i principali artefici della ricezione della narrativa poliziesca in Italia.

Presentare la biografia e il lavoro editoriale di Alberto Tedeschi significa dar conto del successo della narrativa poliziesca nel nostro paese. Molto conosciuto e apprezzato dagli addetti ai lavori, Tedeschi condivide con altri mondadoriani un ruolo dietro le quinte che lo rende poco noto al grande pubblico. Al pari di Piceni, Sodini, Montano, Gallo e molti altri, Tedeschi rientra infatti nel novero di quei funzionari o consulenti di livello che fecero la fortuna della casa editrice applicando le loro competenze e conoscenze allo sviluppo di generi, collane, progetti editoriali di grande significato e importanza. Alla letteratura gialla Tedeschi dedicò un cinquantennio di alacre e ininterrotto lavoro editoriale e grazie alla sua mediazione culturale, di cui rimane consistente traccia nei pareri di lettura, egli fu non solo artefice del gusto di più generazioni di lettori, ma anche maestro e caposcuola di un gruppo di editor (tra gli altri Gian Franco Orsi, Laura Grimaldi e Marco Tropea), destinati a divenire a loro volta figure di riferimento per la diffusione del genere in Italia e per il suo accoglimento, seppure tardivo, da parte della critica letteraria più sensibile.
Alcuni documenti qui presentati provengono dalla serie archivistica Segreteria editoriale estero (1926-1987), ultimo versamento dall’archivio Mondadori, della quale è appena stato ultimato il riordino e l’inventariazione grazie anche al contributo di Fondazione Cariplo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi